Ufficio di riferimento: Ufficio Tributi 

Info e Contatti

TARI (tassa sui rifiuti)

È il tributo destinato a finanziare i costi di raccolta e smaltimento rifiuti, in sostituzione della TARES.

Le tariffe sono finalizzate ad assicurare la copertura integrale dei costi del servizio di igiene urbana per l’anno 2018, sulla scorta del Piano economico finanziario approvato dal Consiglio comunale.

La tassa  è calcolata attraverso la determinazione di una quota fissa e di una variabile, dove la prima si riferisce alle componenti fisse essenziali del costo del servizio mentre la seconda risulta proporzionata ai costi variabili del serevizio sulla base delle quantità dei rifiuti conferiti.
Per le utenze domestiche la determinazione della tariffa ha come parametro di riferimento non solo la superficie ma anche il numero dei componenti il nucleo famigliare, per le utenze non domestiche la determinazione della tariffa ha come parametro di riferimento la superficie e la tipologia dell'attività.

L'applicazione della tassa è disciplinata da specifico Regolamento Comunale.

Utenze domestiche

L'importo dovuto viene calcolato non solo in base alla metratura dell'abitazione ma anche tenendo conto del numero degli occupanti.

LA TASSA ANNO 2019 VIENE COSI' CALCOLATA:

Persone indicate sullo stato famiglia al 01 gennaio Tariffa al MQ Tariffa annuale intera
1 PERSONA € 0,35 € 21,69
2 PERSONE € 0,41 € 50,62
3 PERSONE € 0,46 € 65,08
4 PERSONE € 0,50 € 79,55
5 PERSONE € 0,54 € 104,86
6 O PIU' PERSONE € 0,57 € 122,94

Utenze non domestiche

L'importo dovuto tiene conto della superficie occupata e dell'attività svolta:

€ al mq  
0,60 Musei, bilbioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto
0,64 Cinematografi e teatri
0,87 Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta
1,32 Campeggi, distrib. carburanti, impianti sportivi
0,77 Autosaloni
1,84 Alberghi con ristorante
1,52 Alberghi senza ristorante
1,87 Case di cura e riposo
2,28 Uffici, agenzie e studi professionali
0,92 Banche ed istituti di credito
2,11 Negozi di abbigliamento, calzature, libreria e cart., ferramenta e altri beni durevoli
2,70 Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze
1,24 Negozi particolari quali filateria, tende e tessuti
1,63 Banchi di mercato beni durevoli
2,22 Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere
1,55 Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro
2,11 Carrozzeria, autofficina, elettrauto
1,38 Attività industriali con capannoni di produzione
1,63 Attività artigianali con produzione di beni specifici
14,25 Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub
11,29 Mense, birrerie, amburgherie
9,35 Bar, caffè, pasticceria
4,14 Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi
3,91 Plurilicenze alimentari e/o miste
10,74 Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio
7,81 Banchi di mercato generi alimentari
2,86 Discoteche

Alla tassa viene aggiunta l'addizionale provinciale.

Normativa

Il pagamento della tariffa deve avvenire, al ricevimento del modello F24 emesso dal Comune, in n. 2 rate (pagamento presso qualsiasi banca o ufficio postale).

Tempistica

In caso di inizio, variazione o cessazione di occupazione o conduzione di un locale si deve presentare la relativa denuncia (scaricabile in formato pdf) entro 30 giorni dalla variazione.

 

QUESTA PAGINA E' DA CONSIDERARSI IN COSTANTE AGGIORNAMENTO