Fondato nel 1985 da Mons. Giulio Gabanelli e da un gruppo di cultori di storia locale, raccoglie materiale storico relativo alla religiosità  popolare zognese: dipinti, sculture, crocefissi, calici, indumenti sacri, mobili e tanti altri oggetti devozionali di valore artistico e storico. Nel cortile esterno sono esposte sculture e manufatti in pietra. Il percorso di visita del museo che si snoda su 4 piani, permette una maggiore comprensione di quanto descritto.

Informazioni:

Ingresso: su prenotazione.

Costi: offerta libera.