Info generali

6 gennaio 2017 dalle ore 14:00

L'associazione esercenti di Zogno PUNTO AMICO con la collaborazione dell' Amministrazione Comunale organizzano per mercoledì 6 gennaio la Festa della Befana 2017 - Festa della tradizione in concomitanza con i saldi invernali che avranno inizio giovedì 5 gennaio

6 GENNAIO 2017 - FESTA DELLA BEFANA

L'associazione esercenti di Zogno PUNTO AMICO con la collaborazione dell' Amministrazione Comunale organizzano per mercoledì 6 gennaio la Festa della Befana 2017 - Festa della tradizione in concomitanza con i saldi invernali che avranno inizio giovedì 5 gennaio.

PROGRAMMA

Piazza Garibaldi

- dalle ore 14,00 alle 18 ANIMAZIONE per i bimbi

 

GONFIABILI GRATUITI PER BAMBINI

 

TRUCCABIMBI

Una bravissima animatrice, vestita per l’occasione da befana, realizzerà coloratissimi trucchi che ravviveranno il viso dei bambini con i più svariati disegni (farfalline, gattini, gechi, ecc.) realizzati con colori all’acqua.

- dalle ore 15,30 il concorso "La Befana più bella"

saranno premiati i primi cinque classificati e tutti i partecipanti

ISCRIZIONI GRATUITE: labefanapiubella@gmail.com

oppure presso: SI Servizi Immobiliari - via Cavour Zogno

Le iscrizioni sono aperte anche ai Befani, ritrovo concorrenti ore 15.15.

La leggenda della Befana

Secondo il racconto popolare, i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia.

Malgrado le loro insistenze, affinchè li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli. In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci.

Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù.

Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.

La Befana, tradizione tipicamente italiana, non ancora soppiantata dalla figura "straniera" di Babbo Natale, rappresentava anche l'occasione per integrare il magro bilancio familiare di molti che, indossati i panni della Vecchia, quella notte tra il 5 il 6 gennaio, passavano di casa in casa ricevendo doni, perlopiù in natura, in cambio di un augurio e di un sorriso.

Oggi, se si indossano gli abiti della Befana, lo si fa per rimpossessarsi del suo ruolo; dispensatrice di regali e di piccole ramanzine per gli inevitabili capricci di tutti. Dopo un periodo in cui era stata relegata nel dimenticatoio, ora la Befana sta vivendo una seconda giovinezza, legata alla riscoperta e alla valorizzazione delle antiche radici, tradizioni e dell'autentica identità culturale.

Curiosità l'Epifania nel mondo

Epifania in Spagna

Il 6 gennaio tutti i bambini spagnoli si svegliano presto e corrono a vedere i regali che i Re Magi hanno lasciato. Il giorno precedente mettono davanti alla porta un bicchier d' acqua per i cammelli assetati e anche qualcosa da mangiare e una scarpa.

In molte città si tiene il corteo dei Re Magi, in cui i Re sfilano per le vie cittadine su dei carri riccamenti decorati.

Epifania in Francia

Nel giorno dell' epifania si usa fare un dolce speciale, all' interno del quale si nasconde una fava. Chi la trova diventa per quel giorno il re o la regina della festa.

Epifania in Russia

La chiesa ortodossa celebra il Natale il 6 gennaio. Secondo la leggenda i regali vengono portati da Padre Gelo accompagnato da Babuschka ,una simpatica vecchietta.

Epifania in Germania

Questo è il giorno della venuta dei Re Magi. Spesso i preti e i chirichetti vanno nelle case per chiedere delle donazioni e recitano solitamente anche qualche Verso o intonano una canzone sacra. Le persone di religione cattolica si recano in chiesa, a messa, ma in Germania il 6 Gennaio non è un giorno festivo, si lavora come solito e i bambini vanno a scuola.

Epifania in Islanda

Il 6 gennaio viene chiamato il tredicesimo, perchè da Natale fino a questa data trascorrono 13 giorni. Questo è l'ultimo giorno del periodo festivo nel quale si dice addio al Natale. Si inizia con una fiaccolata, alla quale partecipano anche il re e la regina degli elfi. A metà strada arriva anche l'ultimo dei Babbo Natale, il tredicesimo ( il primo Babbo Natale arriva l' 11 dicembre e poi ne arriva uno ogni giorno fino a Natale, poi dal 25 dicembre in poi ne va via uno al giorno). La fiaccolata finisce con un falò e con dei fuochi d' artificio.